Guardia Costiera, sequestro di pesce spada sottomisura

Sottoposto ad ispezione sanitaria da parte dell’Asp 3 è stato giudicato non idoneo al consumo umano e si è proceduto pertanto alla sua distruzione

Gli uomini della capitaneria di Porto, la guardia costiera e il comando dei vigili urbani di Catania, hanno effettuato un sequestro, a carico di ignoti, di 8 esemplari di pesce spada allo stato novello la cui taglia minima prevista è pari a 140 cm di lunghezza e di 3 esemplari di lampuga per un peso totale di 20 chili.

Il prodotto ittico, sottoposto ad ispezione sanitaria da parte dell’Asp 3 è stato giudicato non idoneo al consumo umano e si è proceduto pertanto alla sua distruzione. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Se dati non miglioreranno, altri 15 giorni di zona rossa e scuole chiuse"

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

Torna su
CataniaToday è in caricamento