Sequestrati cento chili di spadotti illegali e tombarelli in pescheria

Il pesce, dichiarato commestibile dai veterinari dell’Asp di Catania, è stato donato alla Caritas Diocesana

Il carico sequestrato

Stavano portando al mercato di Catania 24 "puddicinedda", pesci spada di piccole dimensioni, per venderi illegalmente. Ma la polizia si è accorta del "carico sospetto" e ha eseguito il sequestro di cento chili di pesce appena pescato nel golfo di Catania.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'operazione è stata messa in atto da una volante che ha fermato ieri un’autovettura con a bordo due persone. Oltre ai numerosi spadotti, avevano nel bagagliaio anche 6 tombarelli. Il pesce, dichiarato commestibile dai veterinari dell’Asp di Catania, è stato donato alla Caritas Diocesana. Il conducente è stato denunciato per non aver mai conseguito la patente di guida e la vettura è stata sottoposta a sequestro perché sprovvista di copertura assicurativa, con tanto di verbale da 6 mila euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente stradale al viale Mario Rapisardi, scontro tra un camion e un'auto: morta una donna

  • Motociclista 47enne in gravi condizioni al Cannizzaro

  • Prezzi delle case a Catania: la mappa zona per zona

  • Coronavirus, in Sicilia due nuovi casi e un morto

  • Superbonus edilizia: "Accelerare i tempi, serve meno burocrazia"

  • Coronavirus, in Sicilia situazione stabile: scoperto un nuovo caso

Torna su
CataniaToday è in caricamento