Piano Parcheggi, Fipet: "Avanti così"

"Il piano parcheggi con sei aree sosta, compreso il parcheggio lupo oggetto delle attenzioni mediatiche di questi giorni, rappresenta un vero punto di svolta nel sistema di viabilità cittadino", spiega la sigla degli esercenti

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato della Fipet riguardo il nuovo piano parcheggi del Comune di Catania.

"Il piano parcheggi con sei aree sosta, compreso il parcheggio lupo oggetto delle attenzioni mediatiche di questi giorni, rappresenta un vero punto di svolta nel sistema di viabilità cittadino, rappresentando un giro di boa verso la concretezza e tangibilità. Spesso si parla di mobilità sostenibile senza considerare le esigenze fattive degli automobilisti e dei cittadini che vogliono fruire della città ed avvicinarsi in centro".

"La F.I.P.E.T. – Federazione Italiana Pubblici Esercizi e Turismo- rappresentata dal Presidente Roberto Tudisco e dalla Vicepresidente Dott.ssa Elena Malafarina accolgono con entusiasmo il piano presentato in giunta e finanziato dalla Regione Sicilia per la pianificazione e la realizzazione di un progetto di aree sosta integrato con un sistema di mobilità pubblico di autobus e metro. Questo progetto rappresenta una opportunità per la città e una speranza per ridare slancio al commercio, soprattutto per quelle aree ubicate nel centro storico, come il parcheggio Lupo, che potranno soddisfare e migliorare l’accesso alla Z.T.L. e contribuire a soddisfare la domanda di parcheggi da parte di cittadini, residenti e commercianti nonché delle esigenze logistiche della Polizia di stato che potrà così beneficiare anch’essa dei nuovi posti auto".

"È dai tempi dell’assessore Drago che sentiamo parlare di questo progetto e più volte siamo stati ad un passo dalla trasformazione dello stesso in realtà, la nostra speranza è che stavolta si arrivi fino in fondo e che in un tempo congruo queste strutture diventino accessibili, la città ne trarrebbe un enorme beneficio consentendo finalmente una pianificazione logistica competitiva e degna di una città europea".

"Chiediamo alla Giunta Comunale di andare avanti nell’iter burocratico con velocità e snellezza considerando che si tratta di strutture promesse ed attese dalla cittadinanza da anni e che attraverso le stesse la città potrebbe promuovere la creazione di molti posti di lavoro durante la realizzazione delle opere ed in seguito trasformarsi in un bene a servizio di tutta la città e della sua fruizione nonché in un recupero di zone da sottrarre alla piaga mai estirpata dei parcheggiatori abusivi e dell’abbandono. Seguiremo da vicino questa vicenda perché è un tema fortemente sentito dalla nostra categoria e legato alle esigenze di sopravvivenza sul territorio".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Da anni ormai la carenza di parcheggi si è trasformata in un disagio che ha abbattuto notevolissimamente l’accesso al centro storico e che spesso ha spostato l’utenza verso strutture più servite come i molteplici centri commerciali della città che grazie alla facilità di accesso hanno potuto prosperare e diventare un modello economico autonomo. Vorremmo recuperare la competitività perduta e ritornare un polo attrattivo accessibile e connesso con il resto della città, questo per noi rappresenterebbe un vero punto di svolta e di rilancio del centro storico, una opportunità che nell’ottica di un futuro incremento turistico questa città non può permettersi di farsi scappare".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Pronta ordinanza anticovid di Musumeci: coprifuoco dalle ore 23 e scuole superiori chiuse

  • Gestivano piazze di spaccio e furti di carburante nel Catanese, 11 arresti

  • Coronavirus, oggi la nuova ordinanza del presidente Musumeci

  • Coronavirus: Musumeci avvia la linea del rigore ma con chiusure parziali

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento