Scoperta piantagione con oltre trecento piante di cannabis

I carabinieri hanno provveduto ad estirpare e sequestrare le piante

I carabinieri di Grammichele, dopo una lunga attività di avvistamento in contrada Valle delle canne, hanno arrestato il 50enne catanese Antonio Dinaro per coltivazione illecita di sostanze stupefacenti, detenzione e porto illegale di arma clandestina. I militari, individuata la piantagione, hanno pazientemente atteso che l’uomo venisse a curare il proprio “oro verde”. L’uomo infatti, nascosto tra i filari dell’aranceto, si prodigava ad innaffiare le 307 piante di cannabis indica di altezza compresa tra i 60 e 160 cm. I Carabinieri, pertanto,hanno bloccato ed ed ammanettato l’uomo non prima d’averlo sottoposto a perquisizione personale. Aveva in tasca una pistola a salve modificata in una 9mm con 5 cartucce nel serbatoio ed una in canna. I carabinieri hanno provveduto ad estirpare e sequestrare le piante, mentre l’arrestato, assolte le formalità di rito, è stato tradotto nel carcere di Caltagirone.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Massacrarono di botte un 54enne dopo averlo investito, in carcere due catanesi

  • Le misure restrittive fino al 31 gennaio per le "zone rosse" della provincia etnea

Torna su
CataniaToday è in caricamento