Piazza Beppe Montana vandalizzata: "Un atto che non deve restare impunito"

Criminali in azione che hanno distrutto i cestini dei rifiuti e preso a sassate gran parte dei faretti che la notte illuminano la piazza. Alcuni delinquenti già in passato hanno deturpato panchine e muri con scritte fatte con le bombolette spray

Raid teppistico in piazza Beppe Montana, inaugurata nemmeno un anno fa. Criminali in azione che hanno distrutto i cestini dei rifiuti e preso a sassate gran parte dei faretti che la notte illuminano la piazza. Alcuni delinquenti già in passato hanno deturpato panchine e muri con scritte fatte con le bombolette spray. "Un atto ignobile, un affronto a tutte le istituzioni ed ai cittadini onesti della municipalità di “Cibali-Trappeto Nord-San Giovanni Galermo” tuona vicepresidente della quata circoscrizione Giuseppe Zingale.

"Il raid teppistico che si è verificato ogni in piazza Beppe Montana - aggiunge - non deve restare impunito. Come vice presidente della IV municipalità, insieme al presidente Giacalone e al consigliere Arena, ci adopereremo in tutti i modi affinchè la piazza intitolata al commissario di polizia ucciso dalla Mafia venga recuperata e protetta da altri raid vandalici"

"Un’azione di legalità da svolgersi in sinergia con i cittadini onesti di Trappeto Nord che non ci stanno ad essere additati come cittadini di serie B. Il quartiere è già tristemente famoso per lo spaccio di droga, le discariche abusive ed i furti".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Presa di posizione dura anche da parte del consigliere della quarta circoscrizione Erio Buceti: "Quello di oggi rappresenta un’offesa alla gente onesta della nostra municipalità e un atto insopportabile non solo per le istituzioni politiche e sociali, che lavorano nel territorio, ma soprattutto per la famiglia del commissario di polizia, a cui è intitolato questo luogo, morto per la legalità. Ho raccolto l’appello di residenti, commercianti e comitati cittadini che formano il tessuto sano del nostro territorio e posso assicurare che non ci fermeremo davanti a quello che, a tutti gli effetti, rappresenta un atto intimidatorio verso coloro che lottano per il riscatto di Trappeto Nord. Persone che fanno tutto il possibile affinchè questo non sia più il quartiere dello spaccio di droga e dell’illegalità ma un luogo dove le famiglie possono riappropriarsi degli spazi di aggregazione sociale. Chiedo quindi maggiori controlli da parte delle forze dell’ordine perché degrado chiama degrado e, oltre alla devastazione, le zone senza vigilanza attirano tante altre attività criminali. Ed a pagare è sempre la parte sana del territorio"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollo auto 2020 - Come presentare la richiesta di esenzione e rimborso

  • Coronavirus e Dpcm, Musumeci: "Ci permettano di aprire fino alle 23 ristoranti, bar, pizzerie"

  • Conte firma nuovo Dpcm, bar e ristoranti chiusi alle 18: superata ordinanza di Musumeci

  • Pronta ordinanza anticovid di Musumeci: coprifuoco dalle ore 23 e scuole superiori chiuse

  • Coronavirus, coprifuoco dalle 23 e limitazione negli spostamenti: ecco la nuova ordinanza di Musumeci

  • Coronavirus, oggi la nuova ordinanza del presidente Musumeci

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento