Piazza Carlo Alberto: furto in un magazzino cinese, sei arresti

Ignoti, dopo aver neutralizzato l’allarme e tagliato una porta in ferro usando presumibilmente fiamma ossidrica, avevano rubato 70 colli contenenti jeans e maglieria presso un magazzino cinese di Piazza Carlo Alberto

Ieri mattina, sei persone sono state arrestate per ricettazione. La Polizia, infatti, è intervenuta a seguito della denuncia di un cittadino cinese che aveva subito un furto con scasso presso il proprio magazzino sito in piazza Carlo Alberto: ignoti, dopo aver neutralizzato l’allarme e tagliato una porta in ferro usando presumibilmente fiamma ossidrica, avevano rubato 70 colli contenenti jeans e maglieria.


Alle ore 11:30 circa di ieri, gli agenti si sono recati al viale Moncada dove hanno sorpreso gli individui a caricare della merce su un furgone; alla vista dei poliziotti gli stessi hanno cercato di fuggire. Cinque di loro sono stati immediatamente bloccati, mentre due sono stati rintracciati poco lontano. Successivamente, è stato contattato il denunciante il quale ha riconosciuto nella merce rinvenuta quella precedentemente rubatagli.


Oggi, ulteriori ricerche, hanno permesso il rinvenimento di un altro furgone di proprietà carico della merce asportata dal magazzino del cittadino cinese.  
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia: maxi confisca da 31 milioni a Guglielmino, il "re" dei supermercati

  • Coronavirus, morto l'avvocato Ferlito: per lui era stato lanciato un appello ai donatori di plasma

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Covid, Musumeci: "Negozi chiusi la domenica, non ci possiamo permettere assembramenti"

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

Torna su
CataniaToday è in caricamento