rotate-mobile
Giovedì, 27 Gennaio 2022
Cronaca Via Umberto / Piazza Carlo Alberto

Piazza Carlo Alberto e pescheria, lo scontrino? Un optional

Più di 50 finanzieri hanno controllato la regolare emissione di scontrini e ricevute fiscali. All'arrivo dei militari, la gran parte dei registratori di cassa risultavano ancora spenti

Durante il fine settimana appena concluso, la guardia di finanza ha eseguito controlli nelle zone dei mercati rionali di Catania, tra Piazza Carlo Alberto e la zona della “Pescheria”.

In particolare, più di 50 finanzieri sono stati impegnati nel controllo sulla regolare emissione di scontrini e ricevute fiscali da parte di una molteplicità di esercenti.

All’arrivo dei militari, la gran parte dei registratori di cassa risultavano ancora spenti, benché la vendita fosse ampiamente in corso, e le numerose violazioni constatate hanno riguardato sia casi di mancata emissione dello scontrino, nonché casi di mancata installazione del misuratore fiscale con conseguenti pesanti sanzioni nei confronti degli esercenti interessati.  

Nel complesso, l’attività di servizio ha portato, a fronte dei complessivi 68 controlli effettuati, alla constatazione di 55 violazioni per mancata o irregolare emissione di scontrini, con una percentuale pari all’81% di violazioni riscontrate sul totale degli esercenti sottoposti a controllo nel piano effettuato, in prevalenza operatori ambulanti di prodotti ittici.

Inoltre, è risultato anche che la maggior parte dei soggetti sottoposti a controllo e verbalizzati, per le suddette violazioni, non hanno presentato le prescritte dichiarazioni fiscali annuali, risultando pertanto completamente sconosciuti al Fisco e, quindi, evasori Totali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piazza Carlo Alberto e pescheria, lo scontrino? Un optional

CataniaToday è in caricamento