Cronaca

Piazza Carlo Alberto, sequestrati 80 chili di pescato e baccalà: sanzioni per 5mila euro

Controllo congiunto fra il reparto annona e sicurezza urbana della polizia locale, Guardia Costiera e Asp veterinaria

80 chilogrammi di pescato e baccalà sequestrati e irrogati verbali per 5000 euro: è il risultato di un’operazione congiunta fra il reparto annona e sicurezza urbana della polizia locale, Guardia Costiera e Asp veterinaria. Stamani tre pattuglie annonarie e tre mezzi della Guardia Costiera sono intervenuti in piazza Carlo Alberto in due esercizi commerciali a posto fisso dove sono stati riscontrati irregolarità amministrative e violazione delle norme sulla provenienza della merce, posta in vendita.

Comminati diversi verbali per violazioni delle norme di legge sia sotto il profilo della vendita degli alimenti che di altro genere. Il pescato dopo il controllo dei veterinari, è tuttavia risultato idoneo al consumo e donato a istituti di beneficenza. L’attività va inserita in una serie di controlli sull’area pubblica ed esercizi commerciali, anche sui prodotti alimentari, voluta dal sindaco Salvo Pogliese e dall’assessore alla Polizia Locale Alessandro Porto, che in questi giorni è stata intensificata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piazza Carlo Alberto, sequestrati 80 chili di pescato e baccalà: sanzioni per 5mila euro

CataniaToday è in caricamento