Tenta suicidio dalla scogliera di piazza Castello, salvato dai carabinieri

Il pensionato, dopo una lite in famiglia per futili motivi, si è allontanato da casa a bordo della propria autovettura

Un uomo di 67 anni che voleva suicidarsi buttandosi oltre la ringhiera in cima alla scogliera ad Aci Castello è stato salvato grazie all'intervento dei carabinieri avvertiti dal cognato dell'uomo, al quale il pensionato ha annunciato per telefono, tra le lacrime, il suo proposito, scusandosi per quello che stava per fare. E' accaduto ieri sera intorno alle 19 nei pressi di piazza Castello.

Il pensionato, dopo una lite in famiglia per futili motivi, si è allontanato da casa a bordo della propria autovettura in preda ad una forte crisi depressiva. Il cognato ha contattato il parente e dopo aver capito la gravità della situazione, lo ha trattenuto al telefono cercando di dissuaderlo e contemporaneamente ha avvertito un altro familiare, che ha telefonato al 112.

I militari, giunti sul posto, grazie alla meticolosa descrizione fisica e dell'abbigliamento dell'uomo fornita dai parenti, hanno individuato il pensionato che era già piegato sulla ringhiera e lo hanno bloccato. Dopo averlo fatto sedere in auto lo hanno tranquillizzato fino all'arrivo dei familiari, che lo hanno abbracciato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Massacrarono di botte un 54enne dopo averlo investito, in carcere due catanesi

Torna su
CataniaToday è in caricamento