Piazza Dante, 27enne finisce in carcere per spaccio di droga

Il pusher, già agli arresti domiciliari, dovrà scontare oltre sei anni di reclusione, nel carcere di piazza Lanza

I carabinieri di piazza Dante hanno arrestato il 27enne catanese Francesco Spanò già agli arresti domiciliari, in esecuzione di un ordine per la carcerazione emesso dal Tribunale di Catania. L’uomo giudicato colpevole di spaccio e detenzione illecita di sostanze stupefacenti, reato commesso nel capoluogo etneo il 13 febbraio del 2013, dovrà espiare una pena complessiva equivalente a sei anni, undici mesi e 2 giorni di reclusione. L’arrestato è stato rinchiuso nel carcere di piazza Lanza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Coronavirus, Musumeci: "Se dati non miglioreranno, altri 15 giorni di zona rossa e scuole chiuse"

Torna su
CataniaToday è in caricamento