Piazza Europa, tra degrado e sporcizia: quello che resta della parte antica

Fontana non funzionante, ormai da anni. Scarsa illuminazione e sporcizia lungo la scalinata interna. La parte antica di piazza Europa, quella non interessata dai lavori del parcheggio Europa, rimane da tempo nel dimenticatoio. "Non per i cittadini catanesi" fa sapere il presidente della seconda municipalità nel corso di un consiglio itinerante

Fontana non funzionante, ormai da anni. Scarsa illuminazione e sporcizia lungo la scalinata interna. La parte antica di piazza Europa, quella non interessata dai lavori del parcheggio Europa, rimane da tempo nel dimenticatoio. Non per i cittadini catanesi, come fa sapere il presidente della seconda municipalità, Enzo Li Causi, il quale ha convocato un consiglio itinerante per analizzare la situazione in cui versa la storica piazza etnea.

"La parte vecchia della piazza è stata per troppo tempo trascurata - dichiara Li Causi - serve un intervento per riqualificarla e ridarle decoro. Vista la posizione strategica del luogo, allo stato attuale la zona è un brutto biglietto da visita per i turisti presenti in città".

Dello stesso avviso il consigliere Marco Di Blasi, presente in occasione del sopralluogo, il quale sottolinea inoltre il problema sicurezza: "Nella parte inferiore della piazza, più isolata dal contatto con la strada, - precisa Di Blasi - abbiamo riscontrato la presenza di clochard e senza tetto, con al seguito cani randagi, aggressivi e pericolosi per l'incolumità di coloro i quali visitano la piazza". "Manca inoltre un'adeguata illuminazione in tutta la zona" conclude Di Blasi..

"Al più presto - dichiarano congiuntamente Li Causi e Di Blasi - provvederemo con l'amministrazione a far espropriare la zona". Restano da valutare costi ed interventi da effettuare per ridare fasto e dignità ad una parte storica della città. "Si prospetta come spesa più consistente quella riguardante la grande fontana, guasta a causa di un danno al motore - continua il presidente della seconda municipalità - ma non è questo l'unico intervento da fare: la situazione delle aiuole e del verde è indecorosa, così come la pavimentazione".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La riqualificazione dell'area potrebbe realizzarsi grazie all'utilizzo dei fondi europei destinati alle aree urbane della città. E' questo l'auspicio del presidente Li Causi, che ha ricevuto in tal senso risposte dall'amministrazione, ma che non abbassa la guardia per alcun motivo: "L'assessore D'Agata e l'assessore Bosco hanno rassicurato il consiglio sulla possibilità di riqualificazione della piazza, ma è chiaro che in caso di mancate risposte concrete in futuro effettueremo ulteriori sopralluoghi"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollo auto 2020 - Come presentare la richiesta di esenzione e rimborso

  • Coronavirus e Dpcm, Musumeci: "Ci permettano di aprire fino alle 23 ristoranti, bar, pizzerie"

  • Conte firma nuovo Dpcm, bar e ristoranti chiusi alle 18: superata ordinanza di Musumeci

  • Coronavirus, coprifuoco dalle 23 e limitazione negli spostamenti: ecco la nuova ordinanza di Musumeci

  • Pronta ordinanza anticovid di Musumeci: coprifuoco dalle ore 23 e scuole superiori chiuse

  • Covid-19: la differenza tra test sierologico, tampone rapido e tampone molecolare

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento