Giovedì, 23 Settembre 2021
Cronaca

Piazza Europa, controllo del territorio nel weekend e sanzioni

Nel corso del fine settimana, la polizia ha intensificato i servizi di controllo del territorio, a garanzia sia dell’ordine e della sicurezza pubblica, sia dell’osservanza delle norme anti-Covid che è ancora necessario rispettare per il contenimento della pandemia

Nel corso del fine settimana, la polizia ha intensificato i servizi di controllo del territorio, a garanzia sia dell’ordine e della sicurezza pubblica, sia dell’osservanza delle norme anti-Covid che è ancora necessario rispettare per il contenimento della pandemia. Nella nottata tra sabato e domenica, a seguito delle telefonate pervenute sulla linea d’emergenza 112, diversi equipaggi delle volanti, impegnati nei servizi di controllo del territorio, sono intervenuti, intorno alle ore 00.15, in piazza Europa, dove era stata segnalata la presenza di numerose persone, la maggior parte giovani e giovanissimi, con la formazione di assembramenti e, nel complesso, una situazione di generale confusione, creatasi anche a causa di autoveicoli e motocicli parcheggiati irregolarmente e, comunque, in modo tale da ostacolare il regolare flusso del traffico.

Le circostanze segnalate hanno, effettivamente, trovato riscontro nella realtà presentatasi agli occhi degli operatori intervenuti, che hanno provveduto ad allontanare i numerosi giovani, mentre personale della Polizia Municipale, sopraggiunto in supporto, ha adottato i provvedimenti di competenza in relazione alla disciplina del traffico ed alla regolamentazione della sosta, in particolare accertando e sanzionando, ai sensi del Codice della Strada, i proprietari e/o conducenti di 8 veicoli parcheggiati in sosta vietata.

Inoltre, personale della squadra amministrativa della divisione polizia Amministrativa della Questura, durante l’espletamento dei servizi predisposti dal Questore di Catania volti al contenimento della diffusione del virus covid-19, ha controllato diversi esercizi pubblici, fissi e mobili, nella zona di piazza Europa, del lungomare Ruggero di Lauria e dell’area pedemontana.

A Sant’Agata Li Battiati è stato controllato un pub dove è stata riscontrata e contestata la violazione alla normativa covid-19, per aver omesso di esporre all'ingresso del locale un cartello che riporti il numero massimo di persone ivi ammesse contemporaneamente. Al titolare è stata comminata una sanzione per un totale di euro 400.00 ed è stata applicata la sanzione accessoria della chiusura per giorni 5. È stata controllata anche un’attività commerciale di somministrazione alimenti e bevande, sita nel lungomare di Catania: in questo caso sono in corso per la verifica della conformità dell’esercizio pubblico alla normativa vigente. In totale, sono state identificate 18 persone.

La scorsa notte, poi, agenti delle Volanti hanno arrestato un cittadino nigeriano responsabile dei reati di resistenza a pubblico ufficiale e lesioni personali. I poliziotti sono intervenuti intorno alla mezzanotte in una bottega indebitamente adibita a sala da ballo, a seguito di una segnalazione di disturbo alla quiete pubblica. Qui gli agenti hanno trovato circa 30 persone intente a ballare e hanno provveduto, pertanto, a sciogliere l’assembramento e a fare cessare l’attività svolta. In tale frangente, un trentenne nigeriano ha opposto resistenza, scagliandosi contro gli operatori e cagionando a uno di essi lesioni guaribili in 8 giorni. Lo stesso, pertanto, è stato tratto in arresto per i reati di lesioni personali e resistenza a pubblico ufficiale e, su disposizione del p.m. di turno, rimesso immediatamente in libertà. Nel frattempo è intervenuto sul posto personale della Polizia Locale che ha sanzionato amministrativamente il gestore della bottega per la mancata segnalazione dell’inizio attività.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piazza Europa, controllo del territorio nel weekend e sanzioni

CataniaToday è in caricamento