Piazza Giovanni Falcone nel degrado, la denuncia del Pd

Ridotta principalmente a parcheggio, presenta il basolato lavico in evidente condizione di dissesto ed è martoriata dal continui accesso di autovetture

Piazza Giovanni Falcone versa da anni in una situazione di abbandono e degrado. Ridotta principalmente a parcheggio, presenta il basolato lavico in evidente condizione di dissesto ed è martoriata dal continui accesso di autovetture, che ne danneggiano la pavimentazione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Inoltre, denuncia il circolo Pd-centro storico, i paletti in pietra lavicache delimitano la parte centrale, sono stati oggetto di attacchi vandalici o di tamponamenti delle macchine che parcheggiano e sono piegati o addirittura divelti. Nonostante vi siano degli alberi, la manutenzione del verde è carente. "Il parroco ci racconta - si legge nella nota - che qualche anno fa gli furono regalati due piante di ulivo, che ha piantato nella piazza davanti alla Chiesa e a cui non può prestare le dovute cure in quanto gli è stato detto che ormai erano diventati di proprietà pubblica e un privato non può intervenire.  Chiediamo pertanto all’amministrazione di ripristinare condizioni di decoro e sicurezza, garantendone la vigilanza e la manutenzione necessarie".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Incidente sulla Palermo-Catania, illeso il cantante neomelodico De Martino: morto un 60enne

  • Incidente stradale sulla Palermo-Catania, scontro tra un furgone e una Porsche: un morto e due feriti

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento