Piazza Mazzini, scippo ai danni di una coppia di turisti stranieri: un arresto

Un uomo robusto che indossava una "polo" di colore blu e che, a bordo di uno scooter blu, dopo aver scippato la collanina alla donna fuggiva per via Auteri, imboccandola contromano. Gli equipaggi della Polizia che pattugliavano la zona, hanno notato un soggetto corrispondente alle descrizioni fornite

La polizia ha arrestato F.l. per furto aggravato. Lo scorso sabato, la Centrale Operativa della Questura ha diramato una nota radio di uno scippo ai danni di una coppia di turisti stranieri in questa Piazza Mazzini.

In particolare è stata data l’indicazione di un uomo robusto che indossava una “polo” di colore blu e che, a bordo di uno scooter blu, dopo aver scippato la collanina alla donna fuggiva per via Auteri, imboccandola contromano.

Gli equipaggi della Polizia che pattugliavano la zona, hanno notato un soggetto corrispondente alle descrizioni fornite, riconosciuto per il pregiudicato F.L., che guidava a velocità sostenuta uno scooter di colore blu nella zona di via della Concordia.

Il soggetto è stato sottoposto a controllo ed accompagnato presso gli uffici della Squadra Mobile, laddove entrambi i coniugi, nel corso di una individuazione fotografica, lo hanno riconosciuto senza dubbio alcuno, come l’autore dello scippo. L'uomo è stato così tratto in arresto per il reato di furto aggravato e posto a disposizione della Procura della Repubblica di Catania.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia: maxi confisca da 31 milioni a Guglielmino, il "re" dei supermercati

  • Coronavirus, morto l'avvocato Ferlito: per lui era stato lanciato un appello ai donatori di plasma

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Covid, Musumeci: "Negozi chiusi la domenica, non ci possiamo permettere assembramenti"

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

Torna su
CataniaToday è in caricamento