Droga a Piazza Mazzini: sgominata un'intera famiglia di spacciatori

Agenti della squadra mobile, avvalendosi di intercettazioni e videoriprese, hanno individuato la centrale operativa dove veniva venduta la sostanza stupefacente nella piazza conosciuta come San Cosimo

Un intero nucleo familiare, mamma, tre figli e un parente, che gestiva un fiorente spaccio di cocaina in piazza Mazzini a Catania è stato sgominato dalla polizia. Agenti della squadra mobile, avvalendosi di intercettazioni e videoriprese, hanno individuato la centrale operativa dove veniva venduta la sostanza stupefacente nella piazza che nel capoluogo etneo è nota come quella di San Cosimo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le indagini sono state coordinate dalla Procura distrettuale di Catania. Secondo la polizia il gruppo avrebbe avuto contatti con esponenti del clan mafioso Santapaola.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cancro al colon-retto, nuova tecnologia per la diagnosi precoce

  • Dopo una festa alla Playa accusa i sintomi del Coronavirus, minorenne positivo in isolamento domiciliare

  • Aeroporto, hostess con febbre: attivata la procedura di biocontenimento

  • Coronavirus, in Sicilia 7 nuovi contagi: 6 sono nel catanese

  • Allerta meteo arancione su Catania per possibili temporali

  • Incidente autonomo sull'asse dei servizi, un ferito grave

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento