rotate-mobile
Mercoledì, 29 Giugno 2022
Cronaca Via Trento

Piazza Trento: da "salotto buono" della città a "periferia" invivibile

Le strisce pedonali sono ormai invisibili e la corsia riservata ai ciclisti è uno slalom per evitare tragiche cadute con rotture varie. Quello che, però, lamentano maggiormente i residenti della zona è il continuo schiamazzo notturno

Il salotto "buono" della città ha bisogno di una nuova tappezzeria. Piazza Trento - che unisce il Corso Italia al viale XX Settembre - non ri riconosce più. Tra marciapiedi dissestati, asfalto rialzato, crepe e buche di ogni tipo.

A segnalare questo degrado è la municipalità "Borgo-Sanzio" che, infatti, sollecita un piano di interventi radicale. Siamo andati a controllare e quello che salta più all'occhio è la condizione del manto stradale pieno di avvallamenti. I tombini o sono logorati o sono, addirittura, coperti dall'asfalto o otturati dai detriti.

Le strisce pedonali sono ormai invisibili e la corsia riservata ai ciclisti è uno slalom per evitare tragiche cadute con rotture varie. Quello che, però, lamentano maggiormente i residenti della zona è il continuo schiamazzo notturno. Il chiosco, infatti, è diventato un punto d'incontro giovanile. Macchine e motorini parcheggiati ovunque, musica a tutto volume, rumori che non permettono di dormire.

Da qui, l'intenzione di procedere con una raccolta firme per chiedere all'amministrazione comunale maggiori controlli in tutta la zona. Il presidente della Municipalità interessata, Salvo Rapisarda, sta preparando anche un dossier sulla viabilità e sui controlli: " Senza la presenza della polizia municipale gli automobilisti creano ingorghi e disagi".

Il degrado di Piazza Trento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piazza Trento: da "salotto buono" della città a "periferia" invivibile

CataniaToday è in caricamento