Piazza Università, sferrano un pugno ad una passante per rubarle il telefono

Grazie alle dettagliate descrizioni dei rapinatori fornite dalla vittima e grazie all’approfondita conoscenza del territorio e delle dinamiche criminali, gli operatori delle volanti hanno rintracciato i due responsabili

foto archivio

Le volanti della polizia hanno arrestato Maria Giovanna Giuffrida, classe 1990, e Pietro Pulvirenti, classe 1998, entrambi pluripregiudicati per reati contro il patrimonio, poiché responsabili del reato di rapina impropria in concorso. I due malviventi, si sono avvicinati a una donna che si trovava a piedi in piazza Università e, sorprendendola alle spalle, dopo averle sferrato un pugno per farle cadere il telefonino, l’hanno strattonata, si sono impossessati dell’apparecchio e poi sono fuggiti via appiedati. Grazie alle dettagliate descrizioni dei rapinatori fornite dalla vittima e grazie all’approfondita conoscenza del territorio e delle dinamiche criminali, gli operatori delle volanti hanno rintracciato i due responsabili all’interno delle viuzze del quartiere di San Berillo Vecchio, mentre erano ancora in possesso della refurtiva. I due sono stati arrestati e accompagnati in Questura, dove sono stati riconosciuti senza ombra di dubbio dalla vittima che ha formalizzato la denuncia e riavuto il suo cellulare. Di quanto accaduto è stato notiziato il Pm di turno che ha disposto per i due gli la misura degli arresti domiciliari presso le loro abitazioni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Gestivano piazze di spaccio e furti di carburante nel Catanese, 11 arresti

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento