menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lettori: "Un ubriaco ha cercato di 'prendere' mia figlia in piazza Verga"

"Mentre mi dirigevo in macchina sono stato aggredito da uno sconosciuto in evidente stato di ubriachezza, che ha cercato di 'prendere' la mia bambina"

Riceviamo e pubblichiamo il racconto di un nostro lettore, padre di una bambina di appena 20 mesi che domenica mattina è stata vittima di uno spiacevole episodio verificatosi in piazza Verga.

"Mi trovavo con mia figlia al mercato domenicale del contadino, e mentre mi dirigevo in macchina sono stato aggredito da uno sconosciuto in evidente stato di ubriachezza, che ha cercato di 'prendere' la mia bambina.  Ma, dato che avevo intuito le intenzioni del tizio, l'ho respinto con uno spintone e ho evitato l'aggressione. Dopo ho denunciato il fatto alla vicina stazione provinciale dei carabinieri, i quali dopo averlo intercettato ancora sul luogo del fatto, lo hanno condotto in caserma. Ma non hanno potuto convalidare il fermo perché il magistrato di turno non ha dato l'autorizzazione. Ora mi chiedo bisognava arrivare al peggio affinché ci fossero le condizioni per arrestarlo?"

"Tutte le domeniche al mercato settimanale ci sono molte famiglie con bambini e nonni con i nipotini che possono essere preda di queste aggressioni da parte di numerosi soggetti che stazionano li in zona. Non si vedono pattuglie dei vigili o delle forze dell'ordine e si verificano casi di estorsione di denaro da parte dei posteggiatori abusivi. I cittadini sono costretti a guardarsi le spalle da questi individui che a volte arrivano pure a sottrarre la spesa da dentro le autovetture dei passanti. Tutto ciò è scandaloso, proprio davanti al tribunale che è il luogo in cui dovrebbe essere garantita la giustizia".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ristrutturare

Sostituzione infissi: come ottenere lo sconto in fattura

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento