Vertenza Aligrup, i dipendenti protestano davanti al tribunale

I motivi della manifestazione sono prevalentemente tre: il mancato avvio della cassa integrazione, l'impossibilità di corrispondere gli stipendi arretrati e i problemi legati alla cessione dei rami di azienda

Da questa mattina un gruppo di lavoratori del punto vendita Le Zagare e dei supermercati minori sta protestando davanti al tribunale di Catania. I dipendenti dell’ex colosso siciliano che da mesi ormai non ricevono stipendi sono preoccupati per il loro futuro lavorativo.

I motivi della protesta sono prevalentemente tre: il mancato avvio della cassa integrazione per i 1.256 dipendenti, l’impossibilità di corrispondere gli stipendi arretrati – fermi a settembre – e i problemi legati alla cessione dei rami di azienda, il cosiddetto  “spezzatino” che oltre non a garantire lavoro a tutti, non fornisce le garanzie di continuità lavorativa neanche ai fortunati che sono riusciti o riusciranno a transitare in altre aziende

“l’Aligrup dal mese di luglio è in liquidazione volontaria – si legge in un volantino del Comitato Spontaneo dei Dipendenti Aligrup - Non percepiamo lo stipendio regolarmente dal mese di giugno e le retribuzioni sono ferme al mese di Settembre che ci è stato pagato parzialmente solo tramite acconti. Siamo in cassa integrazione e non percepiremo le indennità prima di tre mesi e chi non è in cassa integrazione è costretto a lavorare senza stipendio”.

La protesta potrebbe proseguire fino al prossimo 13 gennaio, quando è prevista la presentazione dei contenuti del concordato preventivo sul quale il Tribunale aveva dato il nulla osta.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus e Dpcm, Musumeci: "Ci permettano di aprire fino alle 23 ristoranti, bar, pizzerie"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Conte firma nuovo Dpcm, bar e ristoranti chiusi alle 18: superata ordinanza di Musumeci

  • Pronta ordinanza anticovid di Musumeci: coprifuoco dalle ore 23 e scuole superiori chiuse

  • Coronavirus, coprifuoco dalle 23 e limitazione negli spostamenti: ecco la nuova ordinanza di Musumeci

  • Bollo auto 2020 - Come presentare la richiesta di esenzione e rimborso

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento