Avevano portato un imprenditore al suicidio, arrestati due usurai

Le indagini sono state avviate in seguito al gesto disperato di un imprenditore edile che aveva tentato di farla finita gettandosi dal ponte di Viale Artale Alagona

I Carabinieri della Compagnia di Catania Piazza Dante hanno arrestato G.P. , 60enne di Ognina, e A.M., 45enne del quartiere di Picanello, entrambi ritenuti responsabili, autonomamente, del reato di usura.

Le indagini sono state avviate agli inizi dell’aprile scorso, in seguito al gesto disperato di  un imprenditore edile che, lo scorso 30 marzo 2012, aveva tentato di farla finita gettandosi dal ponte di Viale Artale Alagona. In quella circostanza, il tempestivo intervento dei Carabinieri del Nucleo Radiomobile aveva scongiurato il suicidio dell’uomo, consentendo, altresì, di raccogliere nell’immediatezza le confidenze, poi formalizzate in denuncia, relative allo stato di grave situazione economica in cui lo stesso versava, perché sopraffatto dai debiti contratti negli anni con gli usurai.

L’attività investigativa ha permesso di acquisire gravi indizi di colpevolezza a carico dei due arrestati, i quali, in più circostanze, avevano dato in prestito all’imprenditore alcune decine di migliaia di euro, pretendendo dal malcapitato il pagamento a scadenze molto brevi di interessi con tasso usurario che oscillavano a seconda della cifra richiesta tra il 34% ed il 74%. La stima dei debiti emersa dall’attività d’indagine ha consentito di accertare che l’imprenditore  aveva raggiunto nei confronti dei suoi strozzini un passivo, quasi completamente corrisposto, pari a circa 115.000 euro in contanti e cambiali.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel corso delle investigazioni, tuttora in via di sviluppo, sono emerse, inoltre, altre vittime, tra cui un pensionato, un libero professionista ed un operaio, tutti di Catania, anch’essi sopraffatti dai debiti usurari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Motociclista 47enne in gravi condizioni al Cannizzaro

  • Prezzi delle case a Catania: la mappa zona per zona

  • Coronavirus, in Sicilia due nuovi casi e un morto

  • Superbonus edilizia: "Accelerare i tempi, serve meno burocrazia"

  • Rete di pusher agiva in diverse piazze di spaccio, scattano gli arresti

  • Coronavirus, in Sicilia situazione stabile: scoperto un nuovo caso

Torna su
CataniaToday è in caricamento