rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Cronaca Picanello

Picanello, presa d'assalto la posta di via Galatioto: sfondate le mura con escavatore

Prima il boato, poi le volanti della polizia e dei carabinieri. Uno scenario da film quello che si è consumato nella serata di ieri a Picanello, quando ignoti hanno preso d'assalto la posta di via Galatioto con un escavatore, facendo irruzione all'interno per aggiudicarsi il bottino

Prima il boato, poi le volanti della polizia e dei carabinieri. Uno scenario da film quello che si è consumato nella serata di ieri a Picanello, quando ignoti hanno preso d'assalto la posta di via Galatioto con un escavatore, facendo irruzione all'interno per aggiudicarsi il bottino. Letteralmente sfondate le pareti degli uffici postali, con danni alle auto posteggiate e ai piani superiori abitati dai civili. Il bilancio parla di nessun ferito, ma solo tanta paura da parte degli abitanti.

Le telecamere a circuito chiuso piazzate lungo la zona si spera possano dare indicazioni in più sull'accaduto: al momento restano senza nome gli autori del volto. Il quartiere di Picanello presenta un alto tasso di criminalità, ed è feudo dei Santapaola e dei Ceusa. L'escavatore, infine, sarebbe stato trasportato permezzo di un autoarticolato, posto nel centro della piazza per intralciare il traffico.

Schermata 2015-07-27 alle 15.00.12-2

Schermata 2015-07-27 alle 14.59.48-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Picanello, presa d'assalto la posta di via Galatioto: sfondate le mura con escavatore

CataniaToday è in caricamento