Picanello, controllata una stalla: proprietario tenta la fuga in bicicletta

Nella stalla rinvenuti farmaci ad uso umano e animale detenuti illegalmente poiché, tra l'altro, privi di prescrizione medico-sanitaria veterinaria

Controlli straordinari nel quartiere di Picanello. In particolare, in via Tartini, fermati persone e veicoli in sosta e in transito. Durante il controllo e dopo avere riscontrato importanti irregolarità sui veicoli, tra tutte la mancanza dell’assicurazione Rca, una moltitudine di persone si è radunata sulla strada, scagliandosi con insulti e non solo, nei riguardi delle forze dell’ordine.

Il titolare di una stalla posta a controllo, il pluripregiudicato Matteo Pulvirenti, nonostante gli fosse stato richiesto più volte, è rifiutato tassativamente di aprire la stalla, iniziando ad apporre una significativa resistenza, per poi provare a darsi alla fuga.

Raggiunto dai poliziotti, il Pulvirenti ha spaccato il vetro di una finestra e con un con un pezzo acuminato ha preso a minacciare gli agenti presenti, rappresentando un rischio anche per i passanti.

Ad un certo punto, ha pure iniziato a minacciare atti di autolesionismo. Andate a vuoto le minacce, il Pulvirenti ha tentato la fuga rubando una bicicletta, ma è stato inseguito dagli agenti che lo hanno rincorso fino a quando l’uomo, perdendo l’equilibrio, è caduto a terra. Visto lo stato di agitazione in cui versava, l’arresto del Pulvirenti, che a quel punto si era reso responsabile dei reati di tentato furto, minaccia, resistenza, oltraggio e lesioni aggravate a Pubblico ufficiale (nella circostanza, un finanziere è stato costretto a farsi curare presso l'ospedale Cannizzaro), è avvenuto non con poche difficoltà, ma è stato comunque bloccato e ammanettato.

Anche una donna è stata denunciata per oltraggio e rifiuto di fornire le generalità a Pubblico ufficiale. Dopo l’arresto, si è proceduto al controllo della stalla dove sono stati rinvenuti farmaci ad uso umano e animale detenuti illegalmente poiché, tra l’altro, privi di prescrizione medico-sanitaria veterinaria. È stata, altresì, accertata la mancanza della trascrizione del proprietario dei cavalli sui libretti dei cavalli: per tali motivi, l’Asp Veterinaria procederà a contestare sanzioni pari a circa 4 mila euro. Durante l’attività sono state identificate 13 persone e controllati 8 veicoli; sono state contestate 23 violazioni al codice della strada e in 3 casi il veicolo è stato sottoposto a fermo amministrativo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

Torna su
CataniaToday è in caricamento