rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Cronaca

Picanello, prestazioni sessuali in un centro massaggi: sequestrato anche l’immobile

Dai successivi accertamenti è emerso che le massaggiatrici, senza regolare contratto di lavoro e sottopagate dalla titolare, non erano in possesso dei necessari titoli professionali per l’esercizio dell’attività

Denunciata la titolare di un centro massaggi, a Picanello, per il reato di sfruttamento della prostituzione. Sequestrato anche l’immobile. E' stato accertato che le massaggiatrici effettuavano delle vere e proprie prestazioni sessuali ai numerosi avventori del centro. Per tali ragioni i poliziotti hanno fatto irruzione identificando massaggiatrici e clienti e indagando la titolare.

Durante il controllo è stato, peraltro, denunciato uno degli avventori del centro per il reato di oltraggio a pubblico ufficiale. Dai successivi accertamenti è emerso che le massaggiatrici, senza regolare contratto di lavoro e sottopagate dalla titolare, non erano in possesso dei necessari titoli professionali per l’esercizio dell’attività e che il centro stesso risultava privo di qualsivoglia autorizzazione. Infine sono state riscontrate delle criticità in materia di salubrità e sicurezza sui luoghi di lavoro, subito comunicate alle competenti autorità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Picanello, prestazioni sessuali in un centro massaggi: sequestrato anche l’immobile

CataniaToday è in caricamento