Cronaca

Pugni in faccia alla compagna mentre ha il figlio in braccio: arrestato 31enne

La donna ha patito due anni di violenze ed è stata messa in salvo dai carabinieri che è intervenuta proprio mentre l'uomo la stava picchiando, nonostante avesse il bimbo di 8 mesi in braccio

I carabinieri di Catania hanno arrestato un pregiudicato catanese di 31 anni per  maltrattamenti ai della convivente 21enne.  La vittima ha patito Due anni di inferno patiti per mano dell'uomo che in preda a droga e alcool, finiva sempre per insultarla e picchiarla. Contesto non mitigato neanche dalla nascita otto mesi fa di un figlio, come dimostrato nell’ultimo episodio quando ha preteso dalla compagna soldi per acquistare dell’alcool, ed al fermo no della donna l’ha inseguita fino in strada per picchiarla, non curante del fatto che la donna tenesse in braccio il loro bambino.

Grazie alle grida della 21enne, alcuni vicini di casa avevano già chiesto aiuto al 112, consentendo l’intervento sul posto di una pattuglia del radiomobile che è riuscita a bloccare ed ammanettare l’aggressore, prima che potesse accanirsi ancor di più contro la vittima e mettere in pericolo l’integrità del bambino che, per fortuna, non ha subito alcuna lesione.

La vittima, medicata dai sanitari del 118 intervenuti sul luogo, se l’è cavata con alcuni giorni di prognosi per delle lesioni al viso, mentre l’arrestato, così come disposto dal magistrato di turno, è stato relegato ai domiciliari nell’abitazione del genitori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pugni in faccia alla compagna mentre ha il figlio in braccio: arrestato 31enne

CataniaToday è in caricamento