rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Cronaca

Picchia l’ex fidanzata scagliandosi contro i carabinieri accorsi in aiuto della donna

Un'aggressione fisica patita dalla donna il 4 aprile scorso (refertata dal locale pronto soccorso "trauma cranico minore contusione polso dx - sx - contusione ginocchio dx - sx trauma rachide lombare")

I carabinieri di Caltagirone, a seguito di denuncia presentata l’11 aprile scorso dalla vittima, una donna calatina di 41 anni, lo avevano già denunciato all’Autorità Giudiziaria per atti persecutori e lesioni personali, posti in essere attraverso: un’aggressione fisica patita dalla donna il 4 aprile scorso (refertata dal locale pronto soccorso “trauma cranico minore contusione polso dx - sx - contusione ginocchio dx – sx trauma rachide lombare”) e svariate chiamate ed sms mantenenti sempre un tono esplicitamente minaccioso.

Ma ieri sera, furibondo per la fine della loro storia d’amore, non ha esitato ad aggredire per l’ennesima volta la donna, rifugiatasi nel frattempo in casa di uno zio a Caltagirone. Proprio il parente, impaurito dalla violenza espressa dall’uomo, ha chiesto aiuto al 112 che, immediatamente, ha inviato sul posto i militari del radiomobile della Compagnia di Caltagirone.

I Carabinieri, accedendo in casa, dopo una violenta colluttazione, sono riusciti ad ammanettare l’aggressore che imperterrito continuava ad inveire contro la poveretta. La vittima, accompagnata e medicata all’Ospedale di Caltagirone, è stata riscontrata affetta da “Sospetta contusione rachide lombare + anca sx + ginocchio sx”. L’arrestato, un 38enne, di Catania, è stato rinchiuso nel carcere di Caltagirone.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Picchia l’ex fidanzata scagliandosi contro i carabinieri accorsi in aiuto della donna

CataniaToday è in caricamento