menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Picchiata in presenza dei figli minori, chiama il 112 e fa arrestare il marito violento

La vittima ha chiesto aiuto al 112 consentendo, nel giro di pochi minuti, l’intervento di una pattuglia del radiomobile che, entrata nell’abitazione, ha bloccato ed ammanettato il marito

I carabinieri di Gravina hanno arrestato un pregiudicato di 37 anni, già ristretto agli arresti domiciliari, poiché ritenuto responsabile di lesioni personali e maltrattamenti in famiglia.

La donna, anch’ella 37enne, madre di due bambini di 4 e 8 anni, vittima negli anni di continue vessazioni, stanotte, al culmine dell’ennesima lite scaturita per motivi di scarsa rilevanza, è stata violentemente aggredita a calci e pugni dal coniuge proprio in presenza dei due figlioletti.

La vittima ha chiesto aiuto al 112 consentendo, nel giro di pochi minuti, l’intervento di una pattuglia del radiomobile che, entrata nell’abitazione, ha bloccato ed ammanettato il marito.

La donna, tramite un’ambulanza del 118, è stata trasportata all’ospedale Cannizzaro di Catania dove i medici, dopo averla visitata e medicata, le hanno riscontrato lesioni guaribili in dieci giorni. L’arrestato, dopo le formalità di rito, è stato rinchiuso nel carcere di Catania Piazza Lanza.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ristrutturare

Sostituzione infissi: come ottenere lo sconto in fattura

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento