Il "piccolo Vallanzasca" di Quarto Oggiaro trasferito d'urgenza a Bicocca

Il ragazzino di Quarto Oggiaro, detto "piccolo Vallanzasca" conta già 24 capi d'accusa. E' entrato solo una settimana fa nel carcere minorile Beccaria, da quando cioè ha superato la soglia dei 14 anni, ma verrà rinchiuso a Bicocca

Il 15enne di Quarto Oggiaro, R.D.C., detto "piccolo Vallanzasca", questa mattina, è stato prelevato da una scorta di polizia giudiziaria arrivata da Catania. Il  ragazzino  - che conta ben 24 capi d’accusa- è entrato (solo una settimana fa) nel carcere minorile Beccaria, da quando cioè ha superato la soglia dei 14 anni.

Subito dopo il suo arrivo avrebbe fomentato una rivolta incendiaria, motivata dal fatto che i giovani sono costretti a star chiusi più del dovuto, per la mancanza di personale. Poi l’altro ieri ha aggredito con un bastone un agente, perché, dopo i colloqui, se ne voleva andare via coi familiari.

La risposta dell’amministrazione penitenziaria è stata radicale: togliere il “piccolo Vallanzasca” dal Beccaria. Ed ecco che arriva al Bicocca di Catania, istituto minorile collocato nel carcere di massima sicurezza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Coronavirus, Musumeci: "Se dati non miglioreranno, altri 15 giorni di zona rossa e scuole chiuse"

Torna su
CataniaToday è in caricamento