Cronaca

Tenta di appiccare le fiamme in un parco del Trevigiano, piromane catanese arrestato

In manette un 65enne di origini catanesi, Bruno Martinello. Con carta e accendini aveva già preparato otto punti di innesco. Due passanti hanno spento le fiamme e allertato i carabinieri forestali

"Armato" di carta e accendino aveva appiccato le fiamme, in più punti, ad alcune sterpaglie presenti nel parco naturale del Muson, a Loria, in provincia di Treviso. In tutto sono stati ben otto i punti di innesco che erano stati preparati e pronti per essere accesi. Il "piromane", scoperto da due passanti che hanno subito spento le fiamme che in un paio di aree dell'area verde si erano già propagate, è stato bloccato e arrestato dai carabinieri forestali di Asolo e Montegrappa e dai militari della stazione di Riese Pio X. Il raid è avvenuto nel pomeriggio di ieri, lunedì 11 febbraio. Ad essere catturato un 65enne originario di Catania, Bruno Martinello, senza fissa dimora. L'uomo è stato accompagnato presso il carcere di Santa Bona a Treviso, in attesa dell'udienza di convalida del fermo. Sequestrati all'uomo ben sei accendini e vari fogli di carta. Non chiara la motivazione che abbia spinto il 65enne a provocare gli incendi.

(Fonte: TrevisoToday)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tenta di appiccare le fiamme in un parco del Trevigiano, piromane catanese arrestato

CataniaToday è in caricamento