Ragazzo disperso nel mare della Plaia, ricerche estese alle coste del siracusano

Continuano senza sosta le ricerche del 16enne scomparso alla Plaia, fratello minore dell'altra vittima, una 19enne di origini congolesi

Si chiamavano Sephora e Charby i due ragazzi morti annegati nel mare della Plaia. La prima, 19enne, è morta nonostante i tentativi di rianimarla. Il ragazzo, 16enne, è ancora disperso in mare. Continuano le ricerche coordinate dalla Capitaneria di Porto di Catania che si sono estese anche alle coste del siracusano, dove sta operando una unità navale dei vigili del fuoco.

E' stato un ragazzo, dalla spiaggia libera numero 1 di Catania, a lanciare l'allarme sulla coppia di fratelli in difficoltà tra le onde agitate del mare della Plaia. Sulla spiaggia sono stati rinvenuti due asciugamani ed altrettanti zainetti, con un tablet ed un cellulare. I due chiedevano aiuto, ma non sono riusciti a mettersi in salvo.

Un post scritto da Renata Falco che li conosceva, commuove il web: "Sephora e Charby, li conoscevo. Erano stati miei 'alunni'. Venivano dal Congo e non conoscevano la nostra lingua. L'avrebbero imparata presto perche' erano svegli, intelligenti e avevano tanti sogni. Esattamente come I nostri figli.  Erano molto poveri ma molto dignitosi. I genitori li avevano richiamati in Italia dopo aver trovato un lavoro ed ottenuto il permesso di soggiorno. Andavano a scuola. Charby era monello, ma intelligentissimo. Aveva una passione per I colori e il disegno. Gli regalai dei pastelli e lui mi regalò una gomma per cancellare. Sephora sognava l'amore, come tutte le ragazze. Vivevano in una casa piccolissima. Una cucina e una stanzetta dove dormire. Sephora, preparava da mangiare per tutti. I genitori tornavano tardi. Pensava al fratello, andavano insieme in giro, a scuola e anche al mare. Ieri erano li', sulla spiaggia libera n.1. Oggi, Sephora è in obitorio e Charby è stato inghiottito dal mare. Gli zainetti, sulla sabbia. E I loro sogni, svaniti. Ai bagnanti che dalla riva, riprendevano la scena coi cellulari, resterà il ricordo d'aver postato una scena inusuale su Fb. Gia'. Oggi' la vita, si fotografa, si riprende e si mette in vetrina, pur di raccogliere I like. Ciao Sephora e ciao Charby. Se è vero che per qualche ora o giorno, si è in grado di vedere e sentire, ciò che accade qui, sappiate che vi porterò nel mio cuore per sempre e che la gomma da cancellare, non la userò mai per non consumarla e perchè è un regalo piu' prezioso di un brillante. Per me".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Gestivano piazze di spaccio e furti di carburante nel Catanese, 11 arresti

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Aumento esponenziale dei casi di Coronavirus, Randazzo è zona rossa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento