Stancanelli chiede sgravi per i pescatori che recuperano plastica in mare

I deputati domandano se il Governo europeo intende “intervenire affinché i pescatori siano esenti da costi per lo smaltimento dell’alta percentuale di plastica presente nel Mediterraneo"

Dare il giusto riconoscimento ai pescatori italiani, ed in particolare a quelli isolani che svolgono un “servizio importante per il disinquinamento dell'ambiente marino”, anche sostenendoli economicamente con “incentivi a carico del Fondo europeo per gli affari marittimi e la pesca”. Lo chiedono i parlamentari europei di Fratelli d’Italia, tra cui il deputato catanese Raffaele Stancanelli, in un’interrogazione alla Commissione Europea, con richiesta di risposta scritta. Nel documento, i deputati domandano se e come il Governo Ue intenda “intervenire concretamente affinché i pescatori siano esenti da costi diretti e indiretti per lo smaltimento dell’alta percentuale di plastica presente nel mare Mediterraneo. Negli ultimi anni, tale presenza massiccia di rifiuti ha portato a “iniziative spontanee da parte dei pescatori, in particolare in Italia e nelle isole, per riportare a terra a fini di smaltimento la plastica recuperata accidentalmente in mare”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Esistono però tuttora -proseguono i parlamentari- problemi riguardanti lo smaltimento della plastica a terra. In particolare, i pescatori devono farsi carico degli alti costi di smaltimento in quanto rifiuti speciali”. Da qui la richiesta di conoscere “se la Commissione intende considerare l'azione di recupero della plastica e di altri rifiuti marini da parte dei pescatori un servizio importante per il disinquinamento dell'ambiente marino”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente stradale in via Passo Gravina, a perdere la vita uno scooterista

  • Sidra, il 3 agosto sospesa erogazione idrica: ecco la zona di Catania interessata

  • Coronavirus, nuovi casi nella provincia etnea

  • Coronavirus, invitato a nozze positivo e 90 in quarantena: donna ricoverata a Catania

  • Coronavirus, in Sicilia 39 nuovi casi: a Catania sono 6 in più

  • Aeroporto, hostess con febbre: attivata la procedura di biocontenimento

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento