Playa, controlli in un noto lido: riscontrate numerose criticità

Il titolare del lido dovrà effettuare una pulizia ordinaria, tinteggiare alcune  attrezzature in ferro, ripristinare i servizi igienici del personale e il rivestimento del locale di sgombero

Gli agenti del commissariato Borgo-Ognina ieri, insieme al nucleo regionale della polizia forestale e al personale dell'Asp hanno effettuato straordinari mirati alla tutela della salute pubblica e alla sicurezza sui luoghi di lavoro. In particolare sotto la lente d'ingradimento degli agenti è finito un noto stabilimento balneare alla Playa dove sono state riscontrate numerose criticità che hanno comportato l’emissione di specifiche prescrizioni da parte del servizio Asp Igiene-Pubblica e Veterinari. In particolare il titolare del lido dovrà effettuare una pulizia ordinaria, tinteggiare alcune  attrezzature in ferro, ripristinare i servizi igienici del personale e il rivestimento del locale di sgombero.

Il titolare è stato indagato per mancanza di manutenzione agli impianti e di pulizia negli ambienti di lavoro e la mancanza di manutenzione delle attrezzature di lavoro e degli impianti elettrici che, in alcuni casi, sono risultati pericolosi e non a norma.

Per motivi di sicurezza è stata anche sequestrata penalmente una macchina impastatrice e interdetto un locale del citato stabilimento per rischio elettrocuzione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

Torna su
CataniaToday è in caricamento