Cronaca Playa

Playa: devastata la spiaggia libera n.1, grave messaggio intimidatorio

Danneggiati i bagni chimici, il quadro elettrico, il cancello d'ingresso e le strutture amovibili di servizio per i bagnanti che proprio ieri erano stati sistemati dalla ditta che si è aggiudicata l'appalto

Nella notte è stata presa di mira e devastata da ignoti autori, la spiaggia libera n.1 della playa di Catania.

Danneggiati i bagni chimici, il quadro elettrico, il cancello d’ingresso e le strutture amovibili di servizio per i bagnanti che proprio ieri erano stati sistemati dalla ditta che si è aggiudicata l’appalto per la gestione delle strutture comunali sul litorale marittimo cittadino.

Nello stesso luogo proprio un mese addietro  il titolare dell’azienda Franco Carlino era stato gravemente ferito in un agguato tanto che, seppure di pochi giorni, era anche slittata la messa in funzione delle strutture rispetto alle previsioni  dell’amministrazione comunale.

“Un  messaggio intimidatorio di gravità inaudita che denunziamo e respingiamo con forza -ha detto il sindaco Stancanelli-. Con la violenza questi delinquenti criminali vogliono aggirare il rispetto delle regole che abbiamo imposto in una zona dove per decenni ha regnato il dispregio della legge che alle istituzioni tutte spetta tutelare e fare rispettare.  Rifiutiamo questo gioco al massacro che danneggia i cittadini e prova a condizionare l’azione trasparente e rigorosa che abbiamo intrapreso. Ai gestori già duramente colpiti va ogni nostra sentita solidarietà e vicinanza per questo nuovo atto intimidatorio”.

Inevitabili i disagi per i bagnanti che nelle prossime ore usufruiranno della struttura.


Una denunzia contro ignoti è stata sporta agli organi inquirenti

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Playa: devastata la spiaggia libera n.1, grave messaggio intimidatorio

CataniaToday è in caricamento