Playa, non si fermano all'alt: arrestati dopo un lungo inseguimento

I due si trovavano a bordo di una Fiat Panda che ha insospettito gli agenti di una volante. All'alt dei poliziotti, quello che era alla guida ha accelerato per evitare i successivi controlli, tentando di fuggire in direzione Plaia

Hanno forzato un posto di blocco della polizia perché la vettura sulla quale viaggiavano era priva di copertura assicurativa. E’ successo ieri mattina a San Cristoforo. In manette sono finiti due pregiudicati catanesi di 25 anni e 29 anni. Entrambi devono rispondere di resistenza, violenza a pubblico ufficiale e danneggiamento di beni dello Stato.

I due si trovavano a bordo di una Fiat Panda che ha insospettito gli agenti di una volante. All’alt dei poliziotti, quello che era alla guida ha accelerato per evitare i successivi controlli, tentando di fuggire in direzione Plaia.

Una seconda pattuglia ha bloccato l'auto posizionando la volante in mezzo alla strada. I fuggitivi hanno lo stesso tentato di forzare il posto di blocco andando a speronare l’auto della polizia. Dopo l’urto, i due pregiudicati hanno tentato la fuga a piedi, ma sono stati raggiunti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

  • I soldi della droga per le famiglie dei detenuti: parlano i "libri mastri" di Schillaci

Torna su
CataniaToday è in caricamento