Playa, bagnanti avvistano cadavere in acqua e lanciano allarme

La vittima, Nicolò Ciancio 46enne di Militello, secondo quanto gli investigatori hanno appreso dai parenti, soffriva di disturbi psichici. Il corpo non presentava segni di violenza. Sul posto sono intervenuti i carabinieri

Trovato il cadavere di un uomo in un tratto del litorale della Playa, nella zona del villaggio 'Ippocampo di mare". La vittima, Nicolò Ciancio 46enne di Militello, secondo quanto gli investigatori hanno appreso dai parenti, soffriva di disturbi psichici.

L'allarme è stato lanciato da alcuni bagnanti che hanno visto il corpo galleggiante. Allarmati, hanno immediatamente chiamato i soccorsi. Sul posto sono intervenuti i carabinieri. Il medico legale di turno, dopo avere accertato che il corpo non presentava segni di violenza, non ha disposto l'autopsia e la salma è stata riconsegnata ai familiari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

  • Bancarotta fraudolenta, sotto sequestro 3 ristoranti: arrestato il titolare del "Cantiniere"

  • Ritrovato cadavere di un uomo carbonizzato: indagano i carabinieri

Torna su
CataniaToday è in caricamento