Playa: dodicenni in balia delle onde salvate davanti al Lido dei Carabinieri

Due dodicenni entrate in acqua dalla spiaggia libera contigua al Lido dell'Arma, alla Plaia, sono state trascinate dalla corrente ad una quarantina di metri dalla riva

Nel pomeriggio di ieri, due dodicenni entrate in acqua dalla spiaggia libera contigua al Lido dell’Arma, alla Plaia, sono state trascinate dalla corrente ad una quarantina di metri dalla riva.

Della situazione di difficoltà in cui si trovavano le due minori, che non riuscivano a fare ritorno, si sono accorti in tempo un militare in servizio di vigilanza presso il Lido dei Carabinieri ed un altro bagnino impiegato nel medesimo stabilimento balneare che non hanno esitato a tuffarsi in acqua raggiungendo le due malcapitate e riuscendo a trarle in salvo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le ragazze, impaurite ma in buone condizioni di salute, hanno potuto riabbracciare i propri cari che hanno assistito dalla riva alla varie fasi del salvataggio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuovo decreto: che cosa chiude e cosa resta aperto a Catania

  • Coronavirus, in Sicilia 936 persone attualmente positive: a Catania sono 288

  • Coronavirus, aumentano anche le vittime a Catania: morto 84enne

  • Coronavirus, tre guariti all'ospedale Garibaldi curati con farmaco sperimentale

  • Positiva al Covid-19, prende due aerei e a Catania un taxi: adesso è ricoverata

  • Coronavirus, azienda catanese lancia mascherine in silicone con stampa 3D

Torna su
CataniaToday è in caricamento