menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Playa, l'allarme del Sib: "Condizione incresciosa nelle spiagge"

Il presidente del Sindacato italiano balneare analizza il litorale etneo: "Non c'è una organizzazione, una vigilanza dei privati. Si nota tristemente la sporcizia e la non curanza e lo stato di abbandono è assoluto"

C'è chi già è tornato a lavoro e chi, invece, si appresta solo ora ad andare in vacanza. Complice la crisi, quest'anno, in molti hanno trascorso le loro ferie in città. Ma le spiagge catanesi hanno "premiato" i vacanzieri che le hanno scelte?

A rispondere è il presidente del Sib Catania, il professor Giuseppe Ragusa, che all'Adnkronos dichiara: "La situazione riguardante le spiagge catanesi non è proprio brillante: non c'è una organizzazione, una vigilanza dei privati. Ad esempio in circa il 50% del litorale sabbioso della Playa la condizione è direi quasi incresciosa. Si nota tristemente la sporcizia e la non curanza e lo stato di abbandono è assoluto. La situazione riguarda anche il mare che soffre molto''.

''Fogne, rifiuti di navi e imbarcazioni varie - evidenzia Ragusa- non rendono pulite le nostre acque". Secondo il presidente Sib Catania, infine, "il problema della pulizia delle spiagge non riguarda solo Catania. Mi risulta che nel palermitano, nell'agrigentino o nella stessa provincia etnea - conclude - la situazione è molto difficile e l'immondizia non manca...". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Probiotici: cosa sono e perchè fanno bene

Cura della persona

Pancia piatta? Ecco il massaggo fai-da-te

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento