Pogliese, dimissioni da parlamentare europeo: "Tornerò a Bruxelles da sindaco"

Con un post pubblicato su Facebook, il sindaco di Catania comunica di aver fatto rientro da Bruxelles dopo aver rassegnato le dimissioni da parlamentare europeo

Con un post pubblicato su Facebook, il sindaco di Catania comunica di aver fatto rientro da Bruxelles dopo aver rassegnato le dimissioni da parlamentare europeo. "Sono stati quattro anni intensi ed entusiasmanti - scrive sulla sua pagina - densi di impegno per dare voce agli interessi, alle istanze, alle necessità del nostro territorio, dentro un gruppo parlamentare - quello del Ppe - nel quale ho maturato rapporti umani diventati poi solide amicizie. Quando mi è stato proposto di candidarmi a sindaco della mia città, messo davanti al bivio tra lo scegliere di fare la cosa più comoda per me e quella più giusta, non ho tentennato".

"Non tutti lo avrebbero fatto, al posto mio; ma io credo che servire da primo cittadino la propria comunità, per chi ha fatto della politica la propria vita, sia insieme il più grande onore e la più importante responsabilità. Quella di non deludervi, di lavorare ventiquattro ore al giorno per dare a Catania il posto che le spetta tra le grandi città europee che si affacciano sul Mediterraneo. Tornerò a Bruxelles da sindaco per sostenere le sacrosante rivendicazioni della mia città, per avere sostegno concreto ai nostri progetti di sviluppo, sapendo che quello che ho seminato in questi anni ci tornerà utile. Con questa consapevolezza mi imbarco per tornare nella mia, nella nostra città. Al lavoro, per Catania", conclude.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

  • I soldi della droga per le famiglie dei detenuti: parlano i "libri mastri" di Schillaci

Torna su
CataniaToday è in caricamento