Ex poliambulatorio di Librino completamente distrutto: sono rimasti solo i muri

Da quando è stato chiuso, il presidio ospedaliero del viale Bummacaro è stato vittima di continui furti

L’ex poliambulatorio di Librino attualmente versa in condizioni di totale abbandonato. Il consigliere comunale Ernesto Calogero ha chiesto al Sindaco Bianco di attivarsi per creare un centro di aggregazione da affidare alle associazioni, alle parrocchie ed a tutti quegli enti “no profit” che quotidianamente lottano contro il degrado e il vandalismo a Librino.

Da quando è stato chiuso quasi dieci anni, fa il presidio ospedaliero del viale Bummacaro è stato vittima di continui furti con i ladri che, giorno dopo giorno, hanno portato via materiale ferroso, impianti, infissi e qualsiasi altra cosa possa aver avuto un minimo di valore. Adesso restano solo un insieme di catapecchie con le pareti sfondate pronte a crollare da un momento all’altro. Servono controlli per evitare che qualcuno, specialmente i bambini spinti dalla curiosità, possa avventurarsi all’interno dell’impianto rischiando di farsi molto male. Ancora adesso sull’ex poliambulatorio di Librino si fanno tanti ipotesi sul suo riutilizzo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

  • Ritrovato cadavere di un uomo carbonizzato: indagano i carabinieri

Torna su
CataniaToday è in caricamento