Ricercato catanese arrestato all'aeroporto di Palermo

Si era recato al varco adibito ai controlli passaporti dopo essere sceso da un volo proveniente da Londra-Stansted

Un ricercato catanese è stato arrestato dalla polizia all'aeroporto di Palermo. Si tratta di Antonio Pellegrino, 26 anni, residente a Nicolosi e destinatario di un'ordinanza di applicazione degli arresti domiciliari, disposta lo scorso 8 gennaio dal Gip del Tribunale di Catania. L'uomo, che da alcuni giorni aveva fatto perdere le proprie tracce, è stato bloccato domenica scorsa dagli agenti nello scalo palermitano mentre rientrava dall'Inghilterra.

All'arrivo di un volo proveniente da Londra-Stansted, l'attenzione dei poliziotti si è concentrata su un passeggero che, con circospezione, si era recato al varco adibito ai controlli passaporti. Dagli accertamenti è emerso che l'uomo era tra i destinatari di un'ordinanza di applicazione di misura cautelare, emessa dal giudice per le indagini preliminari del tribunale di Catania. Pellegrino è ritenuto responsabile di traffico di sostanze stupefacenti nell'ambito di una recente operazione di polizia giudiziaria condotta nel capoluogo etneo, che portato all'arresto di 38 soggetti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

  • Bancarotta fraudolenta, sotto sequestro 3 ristoranti: arrestato il titolare del "Cantiniere"

  • Ritrovato cadavere di un uomo carbonizzato: indagano i carabinieri

Torna su
CataniaToday è in caricamento