rotate-mobile
Cronaca Via Umberto / Corso Sicilia

Due giovani ennesi derubati di borsello e cellulare: polizia arresta una coppia

I ragazzi avevano conosciuto due uomini e una donna e avevano offerto loro un passaggio. Però uno degli uomini prima si è fatto prestare uno smartphone con la scusa di una chiamata e poi si è dato alla fuga, mentre l'altro complice ha sottratto una borsa con diversi effetti personali

Un uomo è finito in manette mentre la polizia cerca l'altro complice. Teatro della vicenda è corso Sicilia quando, nella notte tra giovedì e venerdì, gli agenti sono stati chiamati per un furto in atto da due giovani della provincia di Enna. I ragazzi hanno raccontato di aver conosciuto tre individui, due uomini e una donna, ai quali avevano anche offerto un passaggio a bordo della loro auto. A un certo punto uno dei due uomini, con la scusa di dover effettuare una telefonata, aveva chiesto a una delle vittime di prestargli il cellulare, ma per la restituzione aveva chiesto in cambio 25 euro.

Intascata la somma è fuggito a piedi  senza consegnare il telefono. Nello stesso frangente il suo complice sottraeva all’altra vittima un borsello, con dentro una carta bancomat e altri effetti personali, per poi allontanarsi rapidamente. Grazie alla descrizione dettagliata fornita dai giovani e all’indicazione della direzione di fuga, uno dei due è stato, poco dopo, fermato, e trovato in possesso del telefonino e del bancomat poco prima asportati. Pertanto è stato arrestato e adesso è in attesa  del giudizio per direttissima. Sono in corso indagini finalizzate a individuare il complice.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Due giovani ennesi derubati di borsello e cellulare: polizia arresta una coppia

CataniaToday è in caricamento