menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Polizia Postale, bilancio 2014 su pedofilia on-line e crimini vari sul web

Settecentosettantotto denunce e 12 arresti nell'ambito del contrasto a reati in tema di pedopornografia on-line, hacking, cyber stalking, frodi informatiche, furti d'identità, diffamazioni, apologia di delitti o diffusione tramite il web di odio razziale e religioso. E' il bilancio 2014 del Compartimento della Polizia Postale e delle Comunicazioni "Sicilia Orientale" di Catania

Settecentosettantotto denunce e 12 arresti nell'ambito del contrasto a reati in tema di pedopornografia on-line, hacking, cyber stalking, frodi informatiche, furti d'identità, diffamazioni, apologia di delitti o diffusione tramite il web di odio razziale e religioso.

E' il bilancio del lavoro compiuto nel 2014 dal Compartimento della Polizia Postale e delle Comunicazioni "Sicilia Orientale" di Catania, la cui nuova sede, nel Palazzo della Regione Siciliana di Via Beato Bernardo, è stata inaugurata alla presenza, tra gli altri, del vice capo della Polizia di Stato Prefetto Matteo Piantedosi.

Alla cerimonia hanno preso parte anche il presidente di Meter Don Fortunato di Noto e il cappellano della Polizia di Stato. Durante la cerimonia è stata scoperta una targa in memoria del Sostituto Commissario Filippo Raciti e dei Caduti della Polizia.

Particolare attenzione è stata rivolta alla lotta alla pedofilia on-line. Migliaia i siti web monitorati e 950 oscurati. Forte anche l'impegno contro i crimini che mettono a rischio le transazioni finanziarie su sistemi informatici ad opera di bande di criminali stranieri individuati. Da sottolineare anche la preziosa sinergia con le Procure, in particolare quella Distrettuale di Catania. Da segnalare inoltre i monitoraggi preventivi sui siti di natura eversiva e su quelli delle tifoserie calcistiche. Altrettanto assidua l'attività di prevenzione realizzata soprattutto attraverso gli incontri nelle scuole con ragazzi, genitori e insegnanti per un utilizzo consapevole di internet e delle nuove tecnologie in 98 istituti della provincia, ai quali hanno preso parte oltre 18.000 studenti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cura della persona

Pancia piatta? Ecco il massaggo fai-da-te

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Salvini a Catania, caso Gregoretti: prossima udienza il 10 aprile

  • Politica

    Aeroporto, Sac: "Con Comune e Amt in sinergia per l'intermodalità"

  • Politica

    L'assessore comunale Alessandro Porto passa alla Lega

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento