Minori fanno foto e video di carattere intimo, l'allarme della Polizia Postale

Il dirigente del compartimento "Sicilia Orientale" Marcello La Bella ha illustrato i dati che riguardano l'attività svolta dalla Polizia postale nell'anno in corso in tema di "sexting", contrasto alla pedopornografia on line, intrusioni e danneggiamenti ai sistemi informatici

"Anche su Catania abbiamo dei casi segnalati alla Procura dei minorenni in cui i minori scattano foto e fanno video di carattere intimo e li diffondono tra di loro. Questo, ovviamente, è un illecito che riguarda direttamente la Procura". Lo ha detto il dirigente del Compartimento 'Sicilia Orientale' Marcello La Bella, illustrando i dati che riguardano l'attività svolta dalla Polizia postale nell'anno in corso in tema di 'sexting', contrasto alla pedopornografia on line, intrusioni e danneggiamenti ai sistemi informatici, frodi, furti di identità, diffamazione, stalking e diffusione tramite web di contenuti offensivi e razzisti.

Il Compartimento 'Sicilia Orientale' di Polizia postale e delle comunicazioni comprende le province di Catania, Messina, Siracusa e Ragusa. "I ragazzini -ha aggiunto La Bella- dovrebbero imparare ad avere maggiore cura e tutela del proprio intimo, del proprio corpo. Devono comprendere bene, i minori, che internet è un mondo senza confini e che una immagine postata su un qualsiasi social network potrebbe essere divulgata al mondo intero senza possibilità di essere tolta".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Se dati non miglioreranno, altri 15 giorni di zona rossa e scuole chiuse"

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Massacrarono di botte un 54enne dopo averlo investito, in carcere due catanesi

Torna su
CataniaToday è in caricamento