Polizia postale di Catania chiude due portali pedopornografici

L'Associazione Meter li aveva scoperti il 6 dicembre 2018 e segnalati all'amministratore e responsabile del dominio, e, come da protocollo, alla polizia postale e delle comunicazioni di Catania

La polizia postale di Catania ha chiuso due portali che offrivano 676.525 foto e 9829 video pedopornografici a pagamento. L'età delle bambine riprese era tra gli 8 e i 12 anni. L'Associazione Meter li aveva scoperti il 6 dicembre 2018 e segnalati all'amministratore e responsabile del dominio, e, come da protocollo, alla polizia postale e delle comunicazioni di Catania. Il giorno dopo, lo stesso amministratore aveva scritto all'associazione di don Fortunato Di Noto, e, per conoscenza, alla Polizia Postale Italiana, affermando la veridicità della segnalazione, e cioè che si trattava di materiale pedopornografico.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Da pochi giorni Meter aveva fatto chiudere un portale in Germania con 60 neonate abusate sessualmente - dice don Fortunato Di Noto, presidente di Meter -. Quest'altro intervento è il risultato del continuo monitoraggio della rete attraverso OSMOCOP di Meter (OSservatorio MOndiale COntro la Pedofilia e pedopornografia) e della collaborazione internazionale che l'associazione ha consolidato con alcuni esponenti e responsabili dei domini che ringraziamo per la collaborazione e per l'intervento immediato".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Gestivano piazze di spaccio e furti di carburante nel Catanese, 11 arresti

  • Coronavirus: Musumeci avvia la linea del rigore ma con chiusure parziali

  • Aumento esponenziale dei casi di Coronavirus, Randazzo è zona rossa

  • Coronavirus, in Sicilia contagi in aumento (+796): in provincia di Catania sono 211

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento