rotate-mobile
Cronaca

Polizia postale di Catania chiude due portali pedopornografici

L'Associazione Meter li aveva scoperti il 6 dicembre 2018 e segnalati all'amministratore e responsabile del dominio, e, come da protocollo, alla polizia postale e delle comunicazioni di Catania

La polizia postale di Catania ha chiuso due portali che offrivano 676.525 foto e 9829 video pedopornografici a pagamento. L'età delle bambine riprese era tra gli 8 e i 12 anni. L'Associazione Meter li aveva scoperti il 6 dicembre 2018 e segnalati all'amministratore e responsabile del dominio, e, come da protocollo, alla polizia postale e delle comunicazioni di Catania. Il giorno dopo, lo stesso amministratore aveva scritto all'associazione di don Fortunato Di Noto, e, per conoscenza, alla Polizia Postale Italiana, affermando la veridicità della segnalazione, e cioè che si trattava di materiale pedopornografico.

"Da pochi giorni Meter aveva fatto chiudere un portale in Germania con 60 neonate abusate sessualmente - dice don Fortunato Di Noto, presidente di Meter -. Quest'altro intervento è il risultato del continuo monitoraggio della rete attraverso OSMOCOP di Meter (OSservatorio MOndiale COntro la Pedofilia e pedopornografia) e della collaborazione internazionale che l'associazione ha consolidato con alcuni esponenti e responsabili dei domini che ringraziamo per la collaborazione e per l'intervento immediato".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Polizia postale di Catania chiude due portali pedopornografici

CataniaToday è in caricamento