Posteggiatore recidivo sanzionato ben 41 volte sorpreso ancora dalla polizia

Ha ricevuto la misura di divieto di accesso alle aree urbane, che gli vieta di accedere per 12 mesi alle aree comprensive la via Beato Bernardo, via Santa Maria La Grande, incluso Largo Giovanni Paisiello e la zona di via Sant'Euplio

Continua il contrasto ai posteggiatori abusivi da parte della polizia. Contrasto che vede gli agenti fronteggiare soggetti come S.F, classe 1973, che è stato già sanzionato per la sua attività ben 41 volte, e che nonostante i 5 ordini di allontanamento e un avviso orale, ha continuato a "lavorare".  Alla sua recidività, però, il questore Mario della Cioppa ha risposto con un D.A.C.UR , un divieto di accesso alle aree urbane, che vieta a S.F. di accedere per 12 mesi alle aree comprensive la via Beato Bernardo, via Santa Maria La Grande, incluso Largo Giovanni Paisiello, le aree ubicate in prossimità della fermata dell’autobus 504M del trasporto pubblico di via Sant’Euplio.

La violazione del divieto costituisce un illecito penale ed è punito con l’arresto da 6 mesi ad 1 anno. Lo stesso provvedimento è stato adottato per un altro posteggiatore di 60 anni, L’uomo destinatario del D.A.C.UR, per un periodo di 12 mesi non potrà accedere all’area comprendente piazza Borsellino in prossimità dei parcheggi del capolinea AMT, comprese ulteriori aree di parcheggio ubicate nell’area indicata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia: maxi confisca da 31 milioni a Guglielmino, il "re" dei supermercati

  • Coronavirus, morto l'avvocato Ferlito: per lui era stato lanciato un appello ai donatori di plasma

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Covid, Musumeci: "Negozi chiusi la domenica, non ci possiamo permettere assembramenti"

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

Torna su
CataniaToday è in caricamento