Poliziotto fuori servizio sventa uno scippo a una turista: un indagato

Nonostante il tentativo di fuga, uno dei due è stato bloccato anche grazie a un agente della polizia locale intervenuto in supporto

Lo scorso 5 settembre, un poliziotto del commissariato Centrale, libero dal servizio e in orario notturno, mentre percorreva la centrale via Sangiuliano, notoriamente frequentata da numerosi turisti, notava due giovani che precipitosamente si allontanavano portando con sè una borsetta da donna. Comprendendo che i due avessero perpetrato, verosimilmente, uno scippo, immediatamente si è messo all’inseguimento degli stessi, intimandogli, dopo essersi qualificato, di fermarsi. I presunti scippatori non hanno arrestato la loro corsa e nonostante il tentativo di fuga, uno dei due è stato bloccato anche grazie a un agente della polizia locale intervenuto in supporto.

Pertanto, si è proceduto al recupero della borsetta, appartenente ad una turista canadese che è stata rintracciata il giorno successivo restituendole il maltolto consistente nei preziosi documenti contenuti all’interno nonché denaro. La turista ha ringraziato vivamente, per il loro importante operato, gli operatori intervenuti che le hanno consentito di continuare serenamente la propria vacanza in Italia. Il reo, L.M. classe 1996 incensurato, è stato pertanto indagato per il reato di ricettazione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nella giornata di ieri, una volante del Commissariato “Centrale”, a seguito di segnalazione della locale Sala Operativa, si è recata presso piazza Lanza ove un detenuto agli arresti domiciliari, P.M. classe 1968, si era allontanato dalla propria abitazione poiché avendo poco prima litigato con la propria moglie ha ritenuto opportuno allontanarsi dal domicilio dove scontava la propria pena. Gli agenti intervenuti lo hanno arrestarlo per evasione e su disposizione del magistrato di turno accompagnarlo preso l’abitazione di altro parente al fine di continuare la propria pena detentiva.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, casi positivi al Cutelli e alla Livio Tempesta: studenti e personale in quarantena

  • Incidente autonomo in Tangenziale, traffico in tilt: un ferito grave

  • Coronavirus, un positivo sul volo Milano-Catania: appello dell'Asp ai passeggeri

  • Operazione antidroga, sequestrati 1.300 chili di marijuana: 6 arresti

  • Coronavirus, commercialista di Biancavilla morto al San Marco

  • Ricette false per ottenere i rimborsi, due medici sospesi ed otto farmacisti indagati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento