Pollice incastrato nel tritacarne, vigili del fuoco in sala operatoria con i medici

L'ingresso in sala operatoria è stato richiesto dagli stessi medici per intervenire sulla mano di un 42enne di Mascali

Questa mattina, poco dopo le 11,30, una squadra di vigili del fuoco del comando provinciale di Catania è entrata in sala operatoria al Pronto Soccorso dell'Ospedale Cannizzaro di Catania. L'ingresso in sala operatoria è stato richiesto dagli stessi medici per intervenire sulla mano di un 42enne di Mascali.

Il pollice della sua mano destra era rimasto, infatti, incastrato nell'imboccatura di un tritacarne da cucina. I vigili del fuoco, dopo aver indossato i camici sterili e sotto il diretto controllo dei medici di guardia, hanno rimosso il tritacarne e consentito al personale sanitario di intervenire in modo appropriato sulla mano del malcapitato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Conte firma nuovo Dpcm, bar e ristoranti chiusi alle 18: superata ordinanza di Musumeci

  • Pronta ordinanza anticovid di Musumeci: coprifuoco dalle ore 23 e scuole superiori chiuse

  • Coronavirus, coprifuoco dalle 23 e limitazione negli spostamenti: ecco la nuova ordinanza di Musumeci

  • Coronavirus, oggi la nuova ordinanza del presidente Musumeci

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento