Ponte di Ramacca, procede la demolizione, Falcone: "Fine lavori a settembre"

Il sopralluogo dell'assessore regionale alle Infrastrutture al cantiere finanziato dalla Regione siciliana

Procede senza intoppi la demolizione del ponte della strada provinciale 25/I sulla strada statale 417 Caltagirone-Gela, in territorio di Mineo e collocato sulla direttrice Ramacca-Palagonia. L'assessore regionale alle Infrastrutture Marco Falcone si è recato in sopralluogo al cantiere finanziato dalla Regione siciliana e gestito, in veste di stazione appaltante, dalla Città metropolitana di Catania.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Il cavalcavia, reso pericolante da un incidente - ha dichiarato Falcone - costituiva un pericolo per la circolazione stradale e la pubblica incolumità. Per questo motivo il Governo Musumeci è intervenuto impegnando l'ingente somma di un milione e 300mila euro al fine di abbattere e ricostruire il ponte, importante snodo viario fra i centri di Ramacca e Palagonia". L'assessore Falcone, incontrando le maestranze e i tecnici dell'impresa e del Genio civile, ha voluto direttamente verificare lo stato di avanzamento dei lavori: "Sono già state abbattute sei delle nove travi che sorreggevano l'infrastruttura - illustra Falcone - e dunque, entro la prossima settimana, la demolizione del sovrappasso sarà completa, rispettando così l'impegno che avevamo preso nei mesi scorsi. L'intervento si è rivelato molto più complesso di quanto preventivato, tant'è che si è dovuto procedere alla sostituzione di tutte e nove le travi e al rafforzamento delle spalle a sostegno dell'impalcato. Inoltre, per evitare il ripetersi di incidenti analoghi a quello che ha danneggiato l'infrastruttura, il nuovo ponte sarà rialzato di dieci centimetri. Per venerdì prossimo alle 9.30, al Palazzo della Regione a Catania - conclude l'assessore Falcone - abbiamo infine convocato una riunione tecnica fra Città metropolitana, Genio civile e impresa esecutrice affinché la conclusione dei lavori avvenga entro la fine di settembre".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Palermo-Catania, illeso il cantante neomelodico De Martino: morto un 60enne

  • Incidente stradale sulla Palermo-Catania, scontro tra un furgone e una Porsche: un morto e due feriti

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento