La “Caronte and Tourist” licenzia venti lavoratori al porto di Catania

La Filt Cgil di Catania ha organizzato un sit in permanente di protesta di 24 ore di fronte al Molo 14. La comunicazione aziendale è arrivata solo lo scorso 30 agosto

Il gruppo “Caronte & tourist” ha comunicato ai suoi venti lavoratori in forza al Porto di Catania di avere perso la sua unica committente, la “Grimaldi Lines”. Questo ha determinato la dismissione dell’attività. Una pessima notizia che di fatto si traduce nella perdita dei posti di lavoro e l’avvio delle procedure di mobilità. Per questo la Filt Cgil di Catania ha organizzato un sit in permanente di protesta di 24 ore di fronte al Molo 14. La comunicazione aziendale è arrivata solo lo scorso 30 agosto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“In pochi giorni una ventina di operatori portuali che da anni si occupano di garantire il servizio di sbarco e carico navi per la tratta Catania- Salerno, si trovano derubati della loro serenità di lavoratori - spiega il segretario generale della Filt Cgil di Catania, Alessandro Grasso e il responsabile Filt per i Porti, Edoardo Pagliaro- Abbiamo già chiesto un incontro con i vertici della Caronte e della Grimaldi, e il presidente dell’Autorità di sistema per la Sicilia orientale, Andrea Annunziata. Non lasceremo soli questi lavoratori e con loro saranno anche presenti i rappresentanti della Filt Cgil Sicilia e la Cgil di Catania. Ancora una volta, a fare le spese delle complesse dinamiche del settore portuale sono i nostri lavoratori”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Gestivano piazze di spaccio e furti di carburante nel Catanese, 11 arresti

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Aumento esponenziale dei casi di Coronavirus, Randazzo è zona rossa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento