menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
camion

camion

Porto: continuano i furti di semirimorchi, la denuncia della Fai

Nonostante i ripetuti appelli rivolti alla Prefettura e alle autorità competenti, continuano i furti di interi semirimorchi carichi di merce al Porto di Catania. "E' inconcepibile", afferma il presidente Fai Sicilia

''Nelle ultime settimane nel porto di Catania si sono verificati altri quattro furti di interi semirimorchi carichi di merce, con un danno enorme per le aziende di autotrasporto vittime dei ladri. Tutto è avvenuto in pieno giorno e senza che le Forze dell'Ordine preposte al controllo dell'area portuale si accorgessero di nulla''. Lo denuncia in una nota la Federazione autotrasportatori italiani (Fai) Sicilia.

L'associazione rileva inoltre come ''nonostante i ripetuti appelli rivolti alla Prefettura e alle autorità competenti per un incontro atto ad affrontare e a risolvere il problema che rischia di compromettere l'attività di decine di aziende che operano al porto, Fai Sicilia non ha ottenuto alcuna risposta''.

''E' inconcepibile - afferma il presidente Fai Sicilia Giovani Agrillo - che un scalo cosi' importante per la Sicilia venga abbandonato ai ladri. Le aziende dell'autotrasporto rischiano la bancarotta''. ''Se tale problematica non dovesse essere risolta - aggiunge Agrillo - gli autotrasportatori e i rispettivi committenti abbandoneranno lo scalo procurando un grave danno all'economia dell'Isola. Il silenzio delle autorita' ci scoraggia e rileva il loro totale disinteresse nei confronti del territorio''.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento