Cronaca Porto

Porto, in auto con taniche piene di gasolio rubato: denunciato

È così che quattro militari, approfondendo l’ispezione, hanno rinvenuto all’interno del portabagagli taniche piene di carburante. Alla richiesta dei Finanzieri il responsabile non è riuscito a dimostrare la legittima provenienza del prodotto petrolifero

I militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Catania, in servizio ai varchi doganali del porto, durante i controlli di routine sui mezzi in transito, hanno sottoposto a controllo un’autovettura, poco prima segnalata dalle guardie giurate di ronda, che si apprestava ad abbandonare lo scalo marittimo. Il soggetto alla guida, originario di Catania classe ’51, è subito apparso agli operanti agitato per il controllo.

È così che quattro militari, approfondendo l’ispezione, hanno rinvenuto all’interno del portabagagli taniche piene di carburante. Alla richiesta dei Finanzieri il responsabile non è riuscito a dimostrare la legittima provenienza del prodotto petrolifero e, pertanto, è stato deferito all’Autorità Giudiziaria etnea per il reato di ricettazione, mentre il carburante e l’autovettura sono stati sequestrati.

"È plausibile ritenere che quanto rinvenuto sia stato sottratto dai numerosi mezzi in sosta all’interno del sedime portuale e che, successivamente, sarebbe stato rivenduto sul mercato illecito", si legge nella nota della Guardia di Finanza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Porto, in auto con taniche piene di gasolio rubato: denunciato

CataniaToday è in caricamento